Attitudine evolutiva

Nella lunga storia del genere umano e delle specie animali, ha sempre prevalso chi ha imparato a collaborare e a improvvisare in modo più efficace.

― Charles Darwin, L’origine delle specie

Viviamo tempi meravigliosi, complessi e veloci.
Molto veloci.
Tutto cambia dall’oggi al domani.
Aziende, brand e consumatori inclusi.

The Embassy nasce per offrire al mercato della comunicazione un modello realmente alternativo:
un modello evolutivo.
Che non evita il cambiamento, lo cerca.

In The Embassy abbracciare il cambiamento non è un posizionamento, è una presa di posizione: consiste nell’incoraggiare, per davvero, la diversità di pensiero e farne il proprio punto di forza, a livello personale e nella dimensione allargata, quella del team.
E come si fa a incoraggiare, per davvero, la diversità di pensiero?
Non la si vive come un oltraggio, ma come uno stimolo.

Questo modello non scaturisce dal nulla: The Embassy l’ha ereditato dai suoi fondatori, OIC Group.
Invece di crogiolarsi nelle certezze di una grande azienda che da sempre si occupa con successo di convegni e di eventi, OIC Group si è rimessa in gioco e si è immessa nel settore con un punto di vista e un modello di business diversi. Con un’agenzia di comunicazione che comunica come nessun’altra agenzia.

Ma questo modello, prima ancora di essere un processo, è un’attitudine.E non una qualunque.
È l’attitudine evolutiva.
Che deve appartenere a tutti: a noi e ai nostri clienti, ai nostri partner, ai talenti che coltiviamo.
È uno state of mind.
È un istinto scomodo: chiedere sempre il perché di tutto, alla lunga, dà fastidio.
È mettere in crisi ciò che si dà per scontato, è demolire per ricostruire, è avere un’idea, cambiare idea, crescere insieme agli altri e grazie agli altri.
Evolvere.

The Embassy

Think. Hack. Change