Artdirector di formazione politecnica con la passione per il design editoriale. Negli ultimi 15 anni ho disegnato dischi e libri per raccontare storie fuori dal comune con la complicità di artisti, aziende, istituzioni, major e editori tra cui Jovanotti, Renzo Arbore, Pino Daniele, Walter Bonatti, Tiziano Terzani, e ancora Esselunga, Sigaro Toscano, Maserati, Gruppo San Donato, Biennale di Venezia, Universal, Sony, BMG, Rizzoli NY, Mondadori, Longanesi, RCS e molti altri.

Milanese classe 82, nato ai bordi di periferia, coltivo una passione naïf per l’arte, i libri, il colesterolo e le citazioni pop. All’Università scopro il design come forma di pensiero e comprensione del mondo e ne rimango irrimediabilmente invischiato.

Oggi vivo a Firenze e lavoro come visual designer per il Gruppo OIC, ma ogni tanto mi concedo una fuga al Politecnico di Milano, dove insegno Metaprogetto. Passo parte del mio tempo libero nella bottega di un amico falegname, per imparare qualcosa in più, che ancora non so fare.