I brand, le loro storie e le loro evoluzioni sono la mia passione. Essere parte di quella storia è ciò che più amo di questo mestiere. Tanto con grandi campagne come per Nutella, Estathé, Tic Tac, Ferrarelle, Lindt, Foxy, Europ Assistance. Quanto con progetti di nicchia e innovativi come il primo cortometraggio di La Feltrinelli, field activation per gli artisti Universal Music e il lancio sul mercato italiano dei brand di Markwins Beauty.

Sono innamorato del design – come lo intende Flusser – e ossessivamente curioso. Questo mi ha portato a progettare eventi a Montréal, disegnare calzature a São Paulo e esporre il concept di caffettiera – Tufted – in Triennale per Lavazza. Dopo qualche anno di nomadismo progettuale sono tornato al mio primo amore, la comunicazione, passando da Ogilvy, Arnold Worldwide, Havas, fino a qui.

Nel tempo libero insegno brand strategy dove ho studiato, al Politecnico di Milano e all’SPD, raccolgo scatti di viaggio con la mia fidata Fuji e colleziono libri rari e oggetti interessanti nel mio personale Cabinet de Curiosité.