Communication agency

Fabrizio Piccolini

Creative Director

Sono innamorato del design - come lo intende Flusser - e ossessivamente curioso. Questo mi ha portato a progettare eventi a Montréal, disegnare calzature a São Paulo e esporre una caffettiera in Triennale. Per poi ritornare al mio primo amore, la comunicazione, passando da Ogilvy, Arnold Worldwide, Havas, fino a qui.

Nel tempo libero insegno dove ho studiato - Politecnico di Milano e SPD - oltre a collezionare fossili, libri e oggetti inutili come Cannes Lions, Eurobest e ADCI.

arrow_left
list
arrow_right