Slide

È nata la strategia che invece di predicare, parla.

Pensata non per importi qualche idea una volta ogni tanto, ma per condividere di continuo diversi punti di vista.
Personalizzata per proporre temi specifici e rilevanti per il tuo brand, non per chiacchierare con tutta la categoria.
Progettata per selezionare fonti, processare dati, generare insight, intercettare tendenze, condividere ispirazioni, suggerire scenari di azione.
Gestita in real time da un real team dedicato.
Dedicato a fare cosa? A ragionare e a dialogare ogni giorno, anche in eventi face to face.
Disegnata come un private social network per facilitare un’esperienza di interazione immediata e intuitiva, ovviamente mobile first.

Charles.
La prima strategia che parla con te, e ha sempre qualcosa da dirti.

Charles™ in tre passaggi

#1: COLLECTION

Dopo una fase di setup collaborativo, selezioniamo le fonti più rilevanti per la raccolta dei dati:
– Artificial-Intelligence-Powered Human Trends
– Fonti interne (social report, digital analytics, marketing report ecc.)
– Report & research di settore
– Ricerche Tailor-Made
– News e statistiche

L’OBIETTIVO

Avere ogni giorno dati future-proof in linea con il brand ed eliminare ogni rumore di fondo.

#2: INTERPRETATION

Un team strategico dedicato lavora ogni giorno in The Embassy all’analisi, all’interconnessione e all’interpretazione dei dati raccolti, con output concreti, actionable e specifici rispetto al brand.

IL VANTAGGIO

Anni di esperienza nella strategia di brand e comunicazione a tua disposizione, come se li avessi in azienda.

#3: CONVERSATION

Un piano editoriale dedicato, una piattaforma digitale che ricalca l’esperienza conversazionale dei più famosi social network, per la migliore esperienza di fruizione e navigazione possibile.

LA DIFFERENZA

Una progettazione mobile first, per essere sempre con te. Un’attitudine social, per fluidificare la conversazione e lo scambio di idee.

Meet Charles

Se vuoi saperne di più su Charles o se ti piacerebbe incontrarlo di persona, compila il form.